Chi è obbligato

Sono obbligati a presentare la dichiarazione di successione, entro un anno dalla data del decesso del de cuius:

  • gli eredi (ovvero coloro che hanno accettato l'eredità loro devoluta in base alla legge o al testamento)

  • i chiamati all'eredità (ovvero i soggetti che hanno il diritto di accettare l'eredità)

  • i legatari (ovvero i destinatari di una disposizione a titolo particolare)

  • i rappresentanti legali degli eredi o dei legatari (in caso di minori)

  • gli immessi nel possesso dei beni, in caso di assenza del defunto o di dichiarazione di morte presunta

  • gli amministratori dell’eredità

  • i curatori delle eredità giacenti

  • gli esecutori testamentari

  • i trustee (nel nel caso in cui il nel caso di specie il de cuius abbia conferito i propri beni in trusta affinché vengano amministrati e gestiti in favore dei beneficiari.

Non c'è invece alcun obbligo di presentare la dichiarazione se l'eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto e l'attivo ereditario ha un valore non superiore a 100.000 euro e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari.