Eredità giacente

Quando non è agevole identificare i chiamati all'eredità è possibile chiedere al Tribunale del circondario in cui si è aperta la successione (e cioè del luogo dell'ultimo domicilio del defunto al momento della morte) la nomina di un curatore dell'eredità giacente fino al momento dell'accettazione o, in mancanza, fino alla devoluzione allo Stato. 

In questo caso l'eredità viene amministrata fintanto che non vengono rintracciati gli eredi. Il curatore dell'eredità giacente deve occuparsi di redigere l'inventario, occuparsi dei beni di proprietà del defunto, anche disponendo di essi, sotto la vigilanza del Giudice.

Il nostro studio si occupa di predisporre i ricorsi di volontaria giuridiszione volti alla nomina del curatore dell'eredità giacente e lo assiste nella ricerca degli eredi e nell'inventario dei beni ereditari.